• Network pizza a Matera con CATALYST

    Il progetto CATALYST – ne abbiamo parlato spesso sul blog – avanza. Grazie al lavoro straordinario di Luca Mearelli, il prototipo del nostro Edgesense (qui su GitHub), l’app di analisi di rete in tempo reale delle comunità online, si è consolidato e arricchito di un tutorial. Il prossimo passo è giocarci un po’, collaudare, capire cosa funziona già bene e cosa può essere migliorato.

    La prima installazione live di Edgesense è qui, e ricostruisce la rete della comunità online di Matera 2019. Per aiutare il mitico Webteam materano a usare al meglio questo nuovo strumento, abbiamo pensato di organizzare un piccolo workshop su Network analysis per le comunità online. Si svolgerà domenica 20 luglio alle 17.00 all’unMonastery di Matera. A seguire, pizza per chi vuole (io voglio).

    Programma:

    • Cos’è una rete e come la si guarda.
    • A cosa serve l’analisi di rete per i moderatori di comunità online. Useremo come esempio proprio la community MT2019, e Edgesense come strumento per visualizzarla e studiarla.
    • Alcuni esempi più avanzati.
    • Esercizio pratico: i partecipanti lavorano con Edgesense.

    Iscrizioni gratuite: http://goo.gl/6iibze

  • Intelligenza collettiva per la partecipazione democratica: CATALYST in cammino

    Questa settimana si è tenuto a Milton Keynes, UK, il secondo incontro del consorzio di CATALYST, che nel frattempo ha acquisito un sito ufficiale. Siamo nella fase in cui stiamo scrivendo le specifiche dei diversi tools e mettendo in ordine le richieste degli utenti. In autunno abbiamo tenuto diversi seminari, in diversi paesi, in cui abbiamo presentato i nostri tools “di partenza” (qui c’è qualche video) e ottenuto il loro feedback.

    Oltre a me e ad Andrea Delli Colli, roccioso amministratore, Wikitalia schiera in questo progetto lo sviluppatore Luca Mearelli, che aveva già partecipato al lavoro preliminare su questo progetto quando si chiamava ancora Dragon Trainer. Benvenuto a Luca.

    Insieme a Luca e agli altri ricercatori di CATALYST abbiamo finalmente la possibilità di portare la network analysis delle conversazioni online alle masse! Gli altri partners hanno obiettivi più ambiziosi, ovviamente (argument mapping, sintesi assistite etc.), ma io sono convinto che anche la “semplice” analisi di rete possa aiutare molto i moderatori delle discussioni democratiche online.

    CATALYST per Wikitalia, secondo me, ha molto più senso se pensato insieme a GoOnItalia. In GOI inseriremo un esperimento di partecipazione democratica in rete; CATALYST sviluppa software per potenziare l’intelligenza collettiva delle conversazioni in rete. È un matrimonio perfetto! Nell’ultimo mese ho lavorato con Alessandra (Poggiani) e Riccardo (Luna), che guidano GOI, per preparare un’integrazione tra i due progetti.