• Intelligenza collettiva per la partecipazione democratica: CATALYST in cammino

    Questa settimana si è tenuto a Milton Keynes, UK, il secondo incontro del consorzio di CATALYST, che nel frattempo ha acquisito un sito ufficiale. Siamo nella fase in cui stiamo scrivendo le specifiche dei diversi tools e mettendo in ordine le richieste degli utenti. In autunno abbiamo tenuto diversi seminari, in diversi paesi, in cui abbiamo presentato i nostri tools “di partenza” (qui c’è qualche video) e ottenuto il loro feedback.

    Oltre a me e ad Andrea Delli Colli, roccioso amministratore, Wikitalia schiera in questo progetto lo sviluppatore Luca Mearelli, che aveva già partecipato al lavoro preliminare su questo progetto quando si chiamava ancora Dragon Trainer. Benvenuto a Luca.

    Insieme a Luca e agli altri ricercatori di CATALYST abbiamo finalmente la possibilità di portare la network analysis delle conversazioni online alle masse! Gli altri partners hanno obiettivi più ambiziosi, ovviamente (argument mapping, sintesi assistite etc.), ma io sono convinto che anche la “semplice” analisi di rete possa aiutare molto i moderatori delle discussioni democratiche online.

    CATALYST per Wikitalia, secondo me, ha molto più senso se pensato insieme a GoOnItalia. In GOI inseriremo un esperimento di partecipazione democratica in rete; CATALYST sviluppa software per potenziare l’intelligenza collettiva delle conversazioni in rete. È un matrimonio perfetto! Nell’ultimo mese ho lavorato con Alessandra (Poggiani) e Riccardo (Luna), che guidano GOI, per preparare un’integrazione tra i due progetti.

  • Nasce Go On Italia!

    Oggi nasce Go On Italia, per portare tutti gli italiani e le italiane in rete.

    Se vuoi aiutarci, scrivi a sostieni@go-on-italia.it, e visita il sito go-on-italia.it!

  • Wikitalia con il Comune di Lecce per la Scuola dei giovani amministratori pubblici

    AGGIORNAMENTO 15 novembre 2013: Wikitalia ha vinto il bando per la realizzazione di percorsi locali della Scuola ANCI per i Giovani Amministratori. Nell’ambito del progetto del Comune di Lecce, Wikitalia sarà impegnata nel coordinamento scientifico del programma e in una serie di moduli di formazione specifici per i giovani amministratori pubblici locali su: cittadinanza digitale, economia digitale, open data e pratiche di open government.

    Le attività inizieranno il prossimo anno e prevederanno anche una serie di seminari pubblici per valorizzare e diffondere i contenuti del programma.

    Il 13 settembre il Comune di Lecce ha presentato una domanda di partecipazione per l’ideazione e la realizzazione di percorsi di formazione locali della Scuola ANCI per giovani amministratori. Wikitalia è partner del Comune Di Lecce per il coordinamento scientifico dell’iniziativa.

    -> Proposta Comune di Lecce Wikitalia – PDF

    Wikitalia infatti ha contributo alla proposta del Comune di Lecce per la Scuola Giovani Amministratori di ANCI, focalizzata verticalmente su Agenda Digitale, impegnandosi nel coordinamento scientifico delle attività e progettando alcuni moduli di formazione specifici, fra cui:

    • cittadinanza digitale, per analizzare i cambiamenti sociali in atto e le
      forme di funzionamento collaborative e in rete (orizzontali e
      autorganizzate)
    • economia Digitale e le opportunità di crescita e riconversione offerte
      alle amministrazioni dei territori dalle nuove tecnologie;
    • Open data e Open Gov come agenti di cambiamento, trasparenza,
      partecipazione, per un nuovo rapporto fra amministrazioni e società civile
    • comunicazione digitale istituzionale
  • Wikitalia e Matera: si parte dalla formazione e dagli Open Data

    Wikitalia sta lavorando a pieno regime: in questi giorni stiamo aggiornando il sito ed i lavori sono in corso d’opera. Siamo davvero un cantiere aperto, oggi come non mai.

    Abbiamo inserito un piccolo wiki, semplice e minimale, proprio per enfatizzare quel lavoro costante che stiamo facendo sui singoli progetti.
    La pagina relativa ai progetti in corso parla da sola:
    -> Progetti in corso – Wikitalia 2013

    Ripartiamo a ragionare sulle wiki-città: dopo l’esperienza fiorentina, si scende nel profondo Sud, a Matera.

    Uno sguardo a Matera

    I lavori sono in corso su Matera: ne stiamo raccogliendo i passaggi nella pagina del wiki dedicata al progetto.

    Vorrei far notare la particolarità inclusiva di questo nuovo progetto: non è nato in seno a Wikitalia, o almeno non ufficialmente. Sta evolvendo e crescendo in seno ad un luogo diverso, quello della mailing-list di Spaghetti Open Data, a partire da questo post di Alberto Cottica.
    Coinvolge in maniera più estesa una fetta di società civile più ampia, specie dal punto di vista metodologico. Perchè lavorare con e per le comunità è la chiave di lettura premiante alla base di tutti i successi sul tema Open Gov.

    Dopo aver visitato Matera a febbraio, aver fatto un incontro pubblico per presentare il tema dei dati aperti ed aver parlato alla giunta comunale, è stato condiviso un protocollo di intesa, proprio come era stato fatto per Firenze.

    A partire da questo protocollo, nasce la due giorni di formazione che Wikitalia offre al comune, e che verrà fatta nelle giornate dell’11 e 12 ottobre, con due finalità:

    • aumentare la consapevolezza interna sul contesto dell’Open Gov e del ruolo dell’Open Data, sia a livello internazionale, che a livello nazionale
    • supportare la creazione ed il mantenimento sostenibile di un portale Open Data, su base CKAN, per creare un reale ingaggio con la comunità locale, ed aumentare la partecipazione alla vita pubblica dei cittadini materani. Specialmente nell’ottica di una comunicazione tra pari multicanale e permanente, grazie alla Rete. Uno strumento, quello del portale Open Data, che diventi fulcro di un ripensamento ben più ampio del proprio ruolo istituzionale, e della governance dell’ecosistema locale.

    A fine agosto è stato lanciato quindi questo portale Open Data, in maniera totalmente bottom-up e condivisa pubblicamente, anche nella realizzazione tecnica ancora incompleta, con un comunicato ufficiale nella lista di Spaghetti Open Data.

    Abbiamo premiato il lavoro di alcune persone che ci stanno aiutando e che vivono proprio a Matera, un lavoro fatto in maniera simile al modo in cui opera Code for America, per certi versi. Infatti tra i nuovi soci recentemente approvati dal direttivo, ci sono anche Francesco Piero Paolicelli e Vincenzo Patruno, la nostra avanguardia in quel di Matera.

  • Report Wikitalia 2012

    Le attività del 2012

    Nel corso dei primi 18 mesi di attività dell’Associazione, tutte le iniziative svolte, coerentemente con la sua natura no profit, sono state realizzate grazie alle donazioni ricevute da parte delle Società Google e Cisco Systems Italy e dall’editore Garamond. In particolare Wikitalia nel corso del 2012 ha istituito con la città di Firenze un accordo di collaborazione per lo sviluppo e la promozione dei processi di innovazione e Open Government. Firenze è dunque diventata la prima “wikicittà” ad avvalersi di strumenti accessibili sul web per tutti i cittadini all’insegna dell’efficienza, della trasparenza.

    1. Firenze wiki-città
    2. Protezione civica e Open Ricostruzione
    3. Summer School Rena
    4. Dragon Trainer
    5. Catalyst

    Firenze wiki-città

    Per la città di Firenze sono stati infatti realizzati o supportati da Wikitalia:

    Tutto questo è avvenuto grazie alla firma di un protocollo di intesa condiviso con l’amministrazione fiorentina e presentazione alla stampa il 29 febbraio 2012.

    Il progetto è stato curato da Matteo Brunati, su base volontaria.

    Per approfondire:

    Open Bilanci (giugno 2012)

    Consulenza gratuita, ed incarico a pagamento su diretta esigenza del Comune di Firenze
    Sviluppo curato da parte di Spaziodati S.r.l.
    Partner Comune di Firenze

    Open Fatture (settembre 2012)

    Partner del progetto è il comune di Firenze, che lo ha sviluppato internamente.

    Protezione Civica e Open Ricostruzione

    Wikitalia ha realizzato insieme alla Regione Emilia Romagna, alla Onlus Action Aid International, all’Associazione Open Polis, alla società Depp s.r.l., il progetto “Protezione Civica” per la gestione e il monitoraggio online ( http://protezionecivica.ning.com ) della fase di ricostruzione conseguente al terremoto verificatosi in Emilia Romagna nel 2012.

    In particolare il progetto prevede:

    • la gestione e la visualizzazione dei tweet e degli sms durante un allarme;
    • la realizzazione di una mappa di segnalazioni, edificio per edificio, dei danni subiti;
    • la condivisione di idee e progetti di ricostruzione su un sito;
    • il monitoraggio in tempo reale dello stato dei lavori e la documentazione dei soldi spesi.

    Per quest’ultimo obiettivo, Wikitalia si è impegnata a sostenere la progettazione, realizzazione, manutenzione e l’hosting della piattaforma “Open Ricostruzione” ( www.openricostruzione.it ), realizzata insieme a Depp s.r.l.

    La piattaforma, più in dettaglio, consente di:

    • fornire una piattaforma web per rendere trasparente la destinazione e l’utilizzo delle donazioni effettuate.
    • incentivare la raccolta di nuovi fondi.
    • fornire informazioni sui progetti cui i fondi sono destinati, la stima del danno, il loro stato di avanzamento e le ditte che stanno eseguendo i lavori.
    • favorire, con visite sul campo, la creazione di gruppi di cittadini per attivare forme di monitoraggio civico sulla destinazione dei fondi e lo stato dei lavori, anche mediante la pubblicazione di un rapporto annuale indipendente sull’andamento dei lavori e la destinazione delle donazioni.

    Dettagli

    Partner Anci, Action Aid e Anpas.
    Sponsor: Cisco Italia: 40.000 euro.

    Progetto di Riccardo Luna:

    • rete sociale su Ning allestita da David Casalini;
    • web app sviluppata da Maiora Labs srl;
    • sviluppo di una piattaforma per il monitoraggio delle donazioni e dei progetti chiamata OpenRicostruzione (sviluppata da Depp srl);
    • indagini sul territorio dei volontari di Action Aid per verificare andamento della ricostruzione.

    Il codice sorgente sia della web app Decoro Urbano che di Open Ricostruzione è Open Source, quindi rilasciato a tutti e pronto per essere riutilizzato.

    Summer School RENA – fine agosto 2012

    Wikitalia ha collaborato attivamente alla seconda edizione della Summer School dell’Associazione RENA, dedicata ai temi del Buon Governo e della Cittadinanza Responsabile, che si è tenuta a Matera dal 2 all’8 settembre 2012.

    Per approfondire:

    Dragon Trainer

    Il primo progetto di ricerca di Wikitalia si chiama “Dragon Trainer”.
    Obiettivo del progetto è lo sviluppo di un software-attualmente in fase di realizzazione – pensato per aiutare i manager di comunità online a gestire le stesse in maniera più strutturata, indirizzando le dinamiche sociali emergenti.
    Il software, basato sulle teorie dei grafi, individua le relazioni tra i membri della comunità nel database, le elabora con tecniche di network analysis e restituisce le seguenti informazioni: se e quanto il pattern di relazioni segmenta la comunità in sub-comunità; chi partecipa a ciascuna sub-comunità; chi sono le persone centrali in ciascuna di esse.

    Con il progetto “Dragon trainer” Wikitalia è entrata a fare parte del consorzio CATALYST (Collective Intelligence Analytics for Social Innovation), che ha presentato, agli inizi del 2013, un progetto omonimo al programma di ricerca europeo Collective Awareness Platforms.

    Per approfondire:

    Catalyst

    Bando di ricerca: in corso di valutazione; i fondi arriverebbero dalla Commissione Europea. (bando presentato nel 2012)
    Partner: Collective Intelligence Lab del MIT, Open University UK ed altri.
    Responsabile: Alberto Cottica

    Il contributo richiesto per l’intero progetto è di 1.797.634€, mentre per la parte di Wikitalia è di 132.250 €.

    Per approfondire: