Tema smart city. Al lavoro che stanno tuttora svolgendo le task force interministeriali nell’ambito dell’Agenda Digitale Italiana, si aggiunge una nuova iniziativa da parte di DigiPA. L’ente per la digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni ha infatti lanciato una consultazione pubblica sul documento “Raccomandazioni alla Pubblica Amministrazione per la definizione e lo sviluppo di un modello tecnologico di riferimento per le smart city”.

Il documento è stato redatto da un gruppo di lavoro costituito da rappresentanti nominati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica, del CNR, dell’Arma dei Carabinieri, dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, della RAI, e rappresentanti nominati dagli operatori di mercato come Assintel, IBM, Telecom Italia, CapGemini, CISCO, Technolabs ed altri.

Scopo di questo compendio e della consultazione pubblica è quello di svolgere una attività conoscitiva sul paradigma smart city, nei suoi numerosi aspetti, che possa portare alla definizione di una serie di raccomandazioni per la sua attuazione da parte delle amministrazioni pubbliche.

La scadenza della consultazione è prevista per il 31 luglio prossimo e questo il link per partecipare: http://www.digitpa.gov.it/smart-city-pa-consultazione-pubblica-dello-schema-documento