Il tema delle città intelligenti è una delle sei aree sulle quali è al lavoro la cabina di regia sull’Agenda Digitale (le altre: le infrastrutture, il commercio elettronico, la scuola, l’educazione dei cittadini, le pubbliche amministrazioni), ma è anche al centro di un piano di investimenti europeo nelle regioni meridionali dell’Obiettivo Convergenza per il rilancio del Mezzogiorno. Scopo di questi investimenti, ha annunciato il Ministro Francesco Profumo, è la trasformazione dei centri urbani di media dimensione in smart cities entro il 2020, nell’ambito del Piano strategico per le Tecnologie Energetiche. Per approfondimenti: Raffaella Natale su Key4biz.